Prefazione

Coop avanza sulla via del successo

Nonostante le difficili condizioni del mercato, nell’anno di esercizio 2019 Coop ha ottenuto importanti risultati, realizzando un fatturato di 30.7 miliardi di franchi. L’utile si è attestato a 531 milioni di franchi.

Nel commercio al dettaglio, Coop ha incrementato il ricavo netto dell’1.4% a 18 miliardi di franchi. Con oltre 90 000 collaboratori, 2 333 punti di vendita e 42 centri commerciali, Coop offre ai propri clienti un’esperienza di acquisto su misura per le loro esigenze. Nel 2019, per esempio, con la ristrutturazione del Volkiland di Volketswil o la nuova costruzione di Coop Löwenberg a Morat, sono stati realizzati moderni centri commerciali che riuniscono in un’unica sede vari formati di vendita come Coop Edile+Hobby, Coop City, ma anche Interdiscount, Import Parfumerie e altri. Nel settore dei supermercati, oltre 110 punti di vendita riflettono già il nuovo concept dei negozi 2025+. L’elevata qualità degli assortimenti, la vasta selezione di prodotti sostenibili e la varietà offerta dai supermercati Coop sono molto apprezzate, come dimostra tra l’altro l’aumento del 2.5% dell’afflusso dei clienti.

Nei formati specializzati, il ricavo netto dell’intero gruppo ha raggiunto i 7.5 miliardi di franchi. I grandi magazzini Coop City hanno nuovamente guadagnato quote di mercato. Il segmento dell’elettronica di consumo ha registrato una crescita positiva con i formati Interdiscount (+3.4%) e Fust (+2.6%). Anche Coop Vitality ha continuato a fare grandi progressi, con un incremento del 5.8%. Un risultato particolarmente apprezzabile è stato quello di Update Fitness che ha registrato una crescita del 21.8%. Con 48 centri, l’azienda figura tra i leader del settore del fitness in Svizzera. Livique/Lumimart ha incrementato il ricavo netto del 2% a oltre 200 milioni di franchi.Con un ricavo netto di quasi 2.5 miliardi di franchi, Coop Mineraloel AG si conferma l’azienda numero uno in Svizzera nel commercio di carburanti e prodotti convenience. E al suo interno, i 314 shop Coop Pronto hanno registrato lo scorso anno una crescita dell’1.9% grazie ai loro orari di apertura orientati ai clienti e alla vasta gamma di prodotti freschi e convenience.

Coop ha fatto ancora una volta grandi progressi nel commercio online, dove ha realizzato un fatturato complessivo di 2.6 miliardi di franchi. Un contributo fondamentale in tal senso è stato fornito dagli shop online nel settore dell’elettronica di consumo, con una crescita del 17.5% a oltre 600 milioni di franchi. Tra gli eventi cruciali ricordiamo la trasformazione di Microspot.ch da rivenditore di elettronica di consumo a vero e proprio centro commerciale online svizzero per i prodotti Non Food con la funzione di piazza di mercato. Il supermercato online Coop@home ha registrato una crescita del 5.4% ed è riuscito a conquistare nuove quote di mercato.

Il ricavo netto del settore aziendale Commercio all’ingrosso (del gruppo Transgourmet) si è attestato a 9.7 miliardi di franchi, il che equivale a una crescita del 3.7% in valuta locale. Transgourmet ha così rafforzato la propria posizione nel commercio europeo del cash&carry e del rifornimento all’ingrosso, crescendo in tutti i paesi in cui opera. L’anno scorso, Transgourmet si è concentrato principalmente sull’ampliamento dell’assortimento di prodotti freschi e sull’uniformazione dei sistemi informatici transnazionali, che consentono di offrire servizi digitali su misura per i clienti. Con l’acquisto di Emmi Frisch-Service AG, Transgourmet ha inoltre ampliato le proprie competenze nel settore lattiero-caseario in Svizzera. In Austria, l’azienda ha rilevato Gastro Profi GmbH acquisendone anche il vasto know-how nel settore in forte espansione della gastronomia etnica. In Germania Sanalogic, una delle aziende leader nella gestione informatizzata del catering nel settore sanitario, è ora un’affiliata al 100% di Transgourmet.

Il ricavo netto delle aziende di produzione è aumentato dello 0.5% in valuta locale e ammonta a 4.8 miliardi di franchi. L’anno di esercizio del Bell Food Group è stato caratterizzato a livello europeo da un forte rincaro dei prezzi delle materie prime nel settore della carne di suino, dalla riorganizzazione di Bell Deutschland, dall’avvio dell’impianto convenience più moderno d’Europa a Marchtrenk, in Austria, e da un andamento positivo per la Svizzera nella seconda metà dell’anno.

Il fatturato realizzato dal Gruppo Coop con prodotti sostenibili è aumentato nel 2019 di 40 milioni di franchi a oltre 4.7 miliardi di franchi. Anche il fatturato dei prodotti biologici ha continuato a crescere con un incremento dell’8.4%. Coop rimane quindi il numero uno indiscusso in questo campo. Con la «Giornata della buona azione» del 2019, Coop ha inoltre inviato un ennesimo segnale importante circa il suo impegno di lunga data a favore della società e della natura. Centinaia di migliaia di volontari hanno partecipato all’iniziativa manifestando la loro solidarietà verso il prossimo e l’ambiente. Grandi e piccini hanno apprezzato i numerosissimi gesti di solidarietà e si è creato un movimento positivo in tutto il Paese.

Il Gruppo Coop è pronto per affrontare il futuro. Poggia infatti su basi finanziarie molto solide e vanta in tutti i settori aziendali collaboratori fortemente motivati, che si impegnano quotidianamente per soddisfare le esigenze dei clienti. Cogliamo qui l’occasione per ringraziare di cuore tutti questi collaborator.

 

Hansueli Loosli
Presidente del Consiglio d’amministrazione
Joos Sutter
Presidente della Direzione generale