Settore aziendale Commercio al dettaglio

Con Coop.ch, Coop rivoluziona la propria presenza digitale e amplia il proprio già vasto assortimento con prodotti sostenibili e convenienti. La pandemia del Coronavirus ha richiesto in tutti i comparti misure onnicomprensive e ha provocato un aumento della domanda negli shop online.

Nell’anno in esame, la pandemia del Coronavirus ha plasmato in maniera determinante il commercio al dettaglio di Coop. Il 16 marzo, il Consiglio federale ha deliberato la chiusura di tutti i formati Non Food e dei ristoranti, limitando inoltre gli assortimenti all’interno dei supermercati. Oltre 1 000 punti di vendita hanno dovuto chiudere, e improvvisamente più di 13 000 collaboratori non hanno più potuto svolgere il loro consueto lavoro quotidiano. Parallelamente è cresciuta fortemente la domanda nei supermercati e nei formati online, il che ha richiesto un enorme lavoro sia da parte dei collaboratori dei punti di vendita sia nei processi in background. Questo compito è stato svolto dai collaboratori dei supermercati e di altri settori con grande impegno. Durante il lockdown hanno ricevuto supporto dai loro colleghi dei formati Trading, della gastronomia e del commercio all’ingrosso, che in questo periodo sono stati temporaneamente chiusi: una solidarietà che sarà ricordata a lungo. In questo periodo difficile la parola d’ordine è sempre stata tutelare i collaboratori da un lato, e dall’altro garantire la sicurezza dell’approvvigionamento con generi alimentari e beni di prima necessità.

Nel 2020 il Gruppo Coop ha generato nel commercio al dettaglio un ricavo netto di 19.1 miliardi di franchi, approfittando in particolare della sua vasta rete di supermercati e della sua vicinanza ai clienti. I formati Non Food hanno potuto compensare in parte le perdite di fatturato durante il lockdown con i fatturati record dei propri shop online.

19 113

Ricavo netto miliardi di CHF

2 349

Punti di vendita

48 605

Numero di collaboratori

1 907 605

m2 Superficie di vendita

Supermercati e Formati Food

Nel 2020 i supermercati Coop hanno realizzato un ricavo netto di oltre 12 miliardi di franchi. Coop ha conquistato molti nuovi clienti e ampliato le proprie quote di mercato. Con 944 punti di vendita, Coop vanta la più fitta rete di vendita di tutta la Svizzera. Nell’anno di esercizio 2020 sono stati aperti 22 punti di vendita, mentre ne sono stati chiusi 10. Nel 2020 altri 51 supermercati sono stati modernizzati in base al nuovo concept dei negozi 2025+, portando così a 157 i supermercati già allestiti in base al nuovo concept.

Supermercati e Formati Food: L’anno 2020
  • Misure di protezione contro il Coronavirus nei punti di vendita
  • Il grazie travolgente dei clienti al personale di vendita
  • Coop.ch vince il Digital Champion Award 2020

Varietà dell’assortimento

In tutti i formati di vendita, Coop offre non solo la più ampia selezione di articoli di marca nazionali e internazionali, ma anche tantissimi prodotti di marca propria adatti alle esigenze di ogni cliente. Nel solo commercio di generi alimentari offre la più grande varietà di assortimento di tutta la Svizzera, con oltre 40  000  prodotti nel settore Food. Parallelamente alle marche proprie e ai label di qualità sostenibili, Coop gestisce altre marche proprie che le consentono di soddisfare le variegate esigenze dei clienti e di offrire un rapporto qualità/prezzo ottimale.

 

L’anno 2020

  • Gestione dei flussi di merce e garanzia dell’assortimento durante la crisi provocata dal Coronavirus
  • Ampliamento dell’assortimento di prodotti vegani e vegetariani
  • Il miglior burger vegetale della Svizzera
  • Successo dell’offerta di prodotti biologici e intensifi cazione della collaborazione con Bio Suisse
  • Rafforzamento della collaborazione con IP-Suisse
  • Ampliamento dell’offerta di prodotti Prix Garantie
  • Mascherine igieniche monouso e mascherine di stoffa disponibili presso Coop
  • Sulla via del successo con le acque minerali aromatizzate
  • Coop s’impegna per prezzi al consumo più convenienti

Dettagli su questi temi
 
 
Ulteriori informazioni

Per maggiori informazioni sulle marche proprie Coop

Tappe principali dei formati Food:

Formati specializzati Non Food

Durante il lockdown dal 16 marzo al 27 aprile, tutti i formati specializzati Non Food hanno dovuto chiudere. La decisione ha riguardato oltre 1 000 punti di vendita e più di 13 000 collaboratori. Subito dopo la chiusura dei punti di vendita, Coop ha istituito un Job Center interno per spostare i collaboratori dei formati Non Food nei punti di vendita, nella logistica e nella produzione. Solo grazie a questa straordinaria solidarietà è stato possibile superare le difficoltà nei supermercati ancora aperti, nella logi stica e nella produzione. A novembre e dicembre i cantoni di Ginevra (dal 2 al 23 novembre), Soletta e Argovia (dal 27 dicembre) hanno chiuso di nuovo i punti di vendita Non Food. Grazie alla strategia omni-channel già ben consolidata è stato possibile sopperire in parte alla perdita di fatturato del commercio stazionario dei singoli formati con i fatturati in forte crescita delle relative piattaforme online. In questo modo, nonostante le chiusure, i formati Non Food hanno generato un ricavo netto di oltre 7.2 miliardi di franchi. I formati Non Food sono stati in grado di ampliare ulteriormente le proprie quote di mercato. Coop mantiene una posizione forte nell’elettronica di consumo, in cui rientrano i formati specializzati Interdiscount, Microspot.ch, Ing. dipl. Fust e Nettoshop.ch. Il ricavo netto complessivo dei quattro formati nel 2020 è stato di circa 2.1 miliardi di franchi, con un aumento di 41 milioni di franchi rispetto all’anno precedente. Anche in questo settore, quindi, il Gruppo Coop è stato in grado di consolidare la propria leadership di mercato.

 

L’anno 2020

  • Impiego dei collaboratori Non Food nei supermercati durante il lockdown
  • Shop online particolarmente gettonati durante la pandemia del Coronavirus
  • Rebranding: Livique procede sulla via del successo
  • Coop Vitality spedisce ora medicamenti con obbligo di ricetta
  • Sistema automatico e sostenibile di confezionamento pacchi per Interdiscount e Microspot.ch
  • Il gruppo Fust è il più grande fornitore di servizi di assistenza per elettrodomestici

Dettagli su questi temi

Tappe principali dei formati specializzati Non Food:

Logistica, Informatica e Immobili

  • Logistica
    • Stato di emergenza nella logistica a causa del Coronavirus
    • Camion a idrogeno e a biogas
  • Informatica
    • Il reparto IT introduce Office 365
    • Sistema contapersone automatizzato nei punti di vendita
  • Immobili
    • Sostenibilità negli immobili Coop
    • Parcheggiare con i superpunti
    • Coop ha ultimato il risanamento globale della sua sede principale di Basilea nella
      Thiersteinerallee 12
  • Logistica
    • Stato di emergenza nella logistica a causa del Coronavirus
    • Camion a idrogeno e a biogas
  • Informatica
    • Il reparto IT introduce Office 365
    • Sistema contapersone automatizzato nei punti di vendita
  • Immobili
    • Sostenibilità negli immobili Coop
    • Parcheggiare con i superpunti
    • Coop ha ultimato il risanamento globale della sua sede principale di Basilea nella
      Thiersteinerallee 12

Prestazioni supplementari

  • Gestione della qualità a 360°
    • Gestione della qualità a 360°: punto chiave strategico annuale relativo all’attuazione dell’Ordinanza sulle derrate alimentari
    • Audit superati con successo per un totale di 407 punti di vendita
    • Verifica di oltre 915 000 criteri
    • 31 000 controlli a campione negli ambiti Food e Non Food
    • Specificazione dei requisiti per gruppi di merci critici nel settore Non Food
  • Prestazioni supplementari esclusive
    • Il Servizio clienti risponde a oltre 800 000 richieste
    • Impegno per Bio 2.0: investiti fino a oggi 20 milioni in progetti di ricerca
    • Servizio di consegna a domicilio con la CRS durante la pandemia del Coronavirus
  • Impegno sociale
    • Coop sostiene il risanamento dell’alpe Kohlschlag
    • Piatti pieni grazie al Tavolino magico e alla Tavola Svizzera
    • Sostegno alle persone in povertà con l’iniziativa «2 x Natale»
    • Coop sostiene la Croce Rossa Svizzera e aiuta le persone in difficoltà
  • Pubblicità e comunicazione
    • Coop e 20 minuti lanciano insieme «Cooperazione Weekend»
    • Ampliati i canali dei social media per aumentare l’informazione nel periodo del Coronavirus
    • Le famiglie beneficiano dei programmi di fidelizzazione
  • Gestione della qualità a 360°
    • Gestione della qualità a 360°: punto chiave strategico annuale relativo all’attuazione dell’Ordinanza sulle derrate alimentari
    • Audit superati con successo per un totale di 407 punti di vendita
    • Verifica di oltre 915 000 criteri
    • 31 000 controlli a campione negli ambiti Food e Non Food
    • Specificazione dei requisiti per gruppi di merci critici nel settore Non Food
  • Prestazioni supplementari esclusive
    • Il Servizio clienti risponde a oltre 800 000 richieste
    • Impegno per Bio 2.0: investiti fino a oggi 20 milioni in progetti di ricerca
    • Servizio di consegna a domicilio con la CRS durante la pandemia del Coronavirus
  • Impegno sociale
    • Coop sostiene il risanamento dell’alpe Kohlschlag
    • Piatti pieni grazie al Tavolino magico e alla Tavola Svizzera
    • Sostegno alle persone in povertà con l’iniziativa «2 x Natale»
    • Coop sostiene la Croce Rossa Svizzera e aiuta le persone in difficoltà
  • Pubblicità e comunicazione
    • Coop e 20 minuti lanciano insieme «Cooperazione Weekend»
    • Ampliati i canali dei social media per aumentare l’informazione nel periodo del Coronavirus
    • Le famiglie beneficiano dei programmi di fidelizzazione